logotype
image1 image2 image3

Programma di studi "fase Pre-professionale"

Fase Pre-Professionale

 

Tecnica pianistica: agilità delle dita, indipendenza delle mani, scale a due mani per moto parallelo e contrario, per terza e sesta, arpeggi maggiori e minori in moto parallelo e contrario a due ottave, per terza e sesta, lettura a prima vista .

Armonia applicata: dagli accordi semplici a 3, a 4 voci, fino all’armonia moderna, sempre applicata al pianoforte. Analisi armonica di brani scelti con l’allievo.

Libri di testo:

TECNICA:         Pozzoli (Tecnica giornaliera del pianista parte 1a,

                                  Studi di media difficoltà)                 

                       Finizio (le scale)

                       Hanon

                       Czerny (la scuola della velocità, 50 studi brillanti),

                       B. Cesi (arpeggi)

                       Pischna (66 esercizi)

 

LETTERATURA CLASSICA:          Cesi Marciano(Antologia pianistica fasc. III e IV),

                                                Bach (invenzioni a due voci, a tre voci”, 

                                                suite inglesi, clavicembalo ben temperato, ecc...)

                                                Scuola clavicembalistica napoletana

                                                (Scarlatti, Galuppi, Croce, Cimarosa, ecc...)

                                                Mozart  sonate e fantasie

                                                   

 

LETTERATURA MODERNA:         John Novello (Stylistic Etudes),

                                                Mark Harrison (Blues book, R&B book,

                                                Rockbook)

                                                Chick Corea (Childre’s song, C.K., vol 1-2)

 

Esecuzione ed interpretazione: lettura e studio di brani tratti dal repertorio della musica leggera, consigliati dall’insegnante, rock, blues, etc, ascolto e analisi delle diverse interpretazioni di artisti/pianisti del panorama musicale mondiale e successiva interpretazione personale.

Riferimenti:

Elton John, Ray Charles, Richard Tee, Stevie Wonder, J.L. Lewis, Billy Preston (Beatles)

Lyle Mays ( Pat Metheny)

 

Improvvisazione:

teorie e tecniche di improvvisazione legate ai diversi stili musicali                             

 

Ear-training:

ascolto e riconoscimento di intervalli, accordi e successiva analisi armonica e melodica di brani a scelta dell’insegnante.