La storia

Categoria: senza categoria
Visite: 3193

"..Quando iniziai la professione del pianista negli anni ’70, ancora fresco fresco di conservatorio,si viveva un periodo di notevole fermento sia sociale che musicale dove la musica si suonava nelle  cosiddette “cantine”.

E fu proprio questa “Palestra”di musica e di vita”,oltre il conservatorio,che mi consentì nel futuro di diventare un’apprezzato“session man”,affinando sempre di piu’ il mio stile pianistico.

Oggi, l’avvento del computer ci ha portato un po’ a suonare da soli, con dei risultati spesso ottimi riguardo la tecnica solistica, ma, a mio avviso,ci stiamo isolando da quelle preziose esperienze di “cantina”, necessarie per sviluppare sul campo la conoscenza  di  molteplici stili musicali, che risultano poi fondamentali per la formazione  di un musicista che vuole intraprendere la professione.

Proprio per questo lo scopo che il mio metodo si prefigge e’ quello di riuscire a trasmettere all’allievo,sia dilettante che aspirante professionista, la capacita’di integrarsi il piu’ possibile al contesto del momento,sia musicale che umano, senza trascurare nel contempo il proprio istinto solistico ."

 

Stefano Senesi